Agevolazioni dal 50% fino al 65%. Legge di Stabilità 2016 per l’edilizia

Oggi chiunque è in grado di dire quanto consuma la propria auto al Km e allora perché non poterlo fare anche per la propria abitazione. Solo gli specialisti sanno che si possono conseguire dei grandi risparmi grazie a scelte opportune e grazie alla riqualificazione degli edifici già esistenti. ristrutturazioni-800x450La legge di stabilità 2016 ha chiarito infatti quelli che sono le linee guida future per l’edilizia, indirizzando il panorama edilizio verso la sostenibilità ed il risparmio energetico. I bonus fiscali confermati dalla legge di stabilità 2016 prevedono detrazioni Irpef dal 50% fino al 65%, spettanti per interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, di qualunque categoria catastale siano, compresi quelli strumentali.

Spettano non solo a contribuenti Irpef ma anche a soggetti Ires, non però per immobili merce e il finanziamento va spalmato per dieci anni attraverso quote costanti.Ma quali sono i lavori agevolabili dalla Legge di stabilità 2016:

  • Riqualificazione energetica di edifici esistenti, detrazione massima 100 mila euro
  • Interventi sull’involucro, tetti, pareti, finestre etc, acquisto e posa in opera di schermature solari come tende esterne, chiusure oscuranti etc, detrazione massima 60 mila euro
  • Istallazione di pannelli solari per produrre acqua calda detrazione massima 60 mila euro
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernali e di scaldabagno tradizionali con scalda acqua e pompa di calore, acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da Bio-masse combustibili; detrazione massima 30 mila euro
  • L’acquisto l’istallazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza, accensione, spegnimento programmazione settimanale, monitoraggio dei consumi degli impianti di riscaldamento di produzione di acqua calda e climatizzazione delle abitazioni per accrescere la consapevolezza dei consumi da parte degli utenti e migliorare l’efficienza funzionale dei medesimi impianti

Per interventi condominiali di riqualificazione energetica i contribuenti che si collocano nella Notax area, cioè i cui redditi sono assorbiti dalla corrispondente detrazione potranno comunque recuperare il beneficio spettante per quei lavori cedendo il credito ai fornitori che hanno eseguito l’intervento, un provvedimento della agenzia delle entrate ne fisserà le modalità. legge-di-stabilita2016-novita-per-la-casa

Ecco chiarite le agevolazioni riguardanti l’edilizia presenti nella Legge di stabilità 2016, che confermano la generale tendenza mondiale verso il risparmio energetico.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generalità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...