Percorsi Didattici Alternativi

Sappiamo tutti che il mondo dell’edilizia non sta passando un periodo particolarmente glorioso, infatti il mercato del lavoro connesso a questo ambito non è significativamente vivo. Ecco che a partire dal 2008 sono nati Istituti tecnici superiori al fine di formare giovani tecnici che possano rappresentare una nuova generazione di geometri preparati specificatamente su temi attuali e futuri per quanto riguarda la progettazione di organismi edilizi ad alta efficienza energetica ed ecosostenibili.ristrutturazione-edilizia

In particolare stiamo parlando dell’Istituto Tecnico Superiore (I.T.S.) RED(“Risparmio energetico e nuove tecnologie in bioedilizia”) che grazie ad una ricerca specifica delle richieste del mercato di lavoro è riuscito a costruire un consolidato percorso formativo biennale. Un generico diplomato dell’I.T.S. analizza, progetta e applica nelle costruzioni le metodiche e le tecnologie proprie della bioedilizia e più in generale dell’edilizia sostenibile. Gestisce con padronanza specifiche competenze tecniche relative a: risparmio e valutazione energetici, involucri edilizi ad alta efficienza, impianti termo-tecnici alimentati con energie alternative, acustica, domotica, valutazione impatto ambientale. Cura l’integrazione delle diverse tecnologie nella realizzazione in cantiere, ottimizzando il processo costruttivo con criteri di efficienza, qualità, sicurezza, riduzione dell’impatto ambientale. E’ in grado di coordinare le attività di cantiere in una progettazione esecutiva integrata, in diretto rapporto con i tecnici responsabili della progettazione e Direzione Lavori. E’ in grado di monitorare e diagnosticare il costruito. Applica la legislazione e le normative tecniche europee, nazionali e regionali.

Elena Bevilacqua, una nostra associata ci ha inviato una lettera successivamente illustrata nella quale ci spiega la sua esperienza diretta con il RED.

“Alla gentile attenzione del presidente, dei membri del direttivo e di tutti gli associati di Puntokli  
Sono Elena Bevilacqua, neodiplomata al corso ITS post diploma in Bioedilizia a San Donà di Piave, ma affezionata alla filosofia del basso consumo da almeno 5 anni, da quando frequentavo ancora l’istituto tecnico I.I.S. Scarpa-Mattei. Insieme a me altri miei compagni hanno proseguito gli studi nell’ambito della progettazione edilizia, alcuni hanno scelto un percorso universitario, altri invece hanno fatto la mia stessa scelta. Anche se fondamentalmente i due percorsi formativi sono differenti restando in PuntoKli abbiamo dimostrato tutti un particolare interesse per il mondo della progettazione ad alta efficienza energetica ed a basso impatto ambientale.
Ora a 21 anni, e il mio percorso di formazione didattica è giunto al termine, almeno per la legge, e ho la precisa sensazione di aver investito bene il mio tempo soprattutto in questi ultimi due anni di ITS. Grazie agli insegnamenti che ho ricevuto durante questo biennio ho migliorato sensibilmente le mie conoscenze nel campo dell’edilizia sostenibile: studiando materiali, tecniche costruttive, software e facendo esperienza lavorativa ed espositiva.

Malgrado l’edilizia, per quanto riguarda il territorio italiano, non stia vivendo un periodo particolarmente glorioso mi sento di aver acquisito le capacità necessarie per poter esprimere tutte le mie potenzialità nel nostro territorio. Partendo proprio da questo concetto, ho deciso di mettere in pratica tutti gli insegnamenti ricevuti in una realtà come Calvecchia, frazione di San Donà di Piave dove è ubicato l’organismo edilizio in cui abito.  Le aziende con cui ho lavorato mi hanno trasmesso le conoscenze giuste per poter migliorare l’edificio in cui vivo dal punto di vista estetico, energetico, ambientale e impiantistico mantenendo l’identità storica ed architettonica che l’edificio presenta. Purtroppo non posso allegare il progetto poiché attualmente sono ancora nella fase metaprogettuale ma grazie a questo percorso didattico biennale del ITS congiunto agli eventi organizzati da Puntokli c’è la consapevolezza di saper fare, e questa consapevolezza la auguro a tutti voi associati, dal Presidente neo-ingegnere in giù.
Buona fortuna e giocate bene le vostre chances.
Elena Bevilacqua”                                                                                                                                          

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generalità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...