R.S. e MATURITA’ 2016: I RAGAZZI DI KLIACADEMY

centro_culturale_miletti_2

Centro Culturale Violinì

Anche quest’anno i ragazzi di tutta Italia si sono cimentati nel momento di terminare il loro percorso di studi superiori con i temuti esami di stato. Eccezione non hanno fatto i ragazzi del Progetto R.S., in particolare Edoardo Miletti, fresco diplomato dell’ISS Scarpa-Mattei, nuovo membro entrante del Direttivo PuntoKli. Edoardo, infatti, si è distinto per le sue capacità nella modellazione 3D, cimentandosi nella progettazione con software Rhinoceros (imparando il suo utilizzo durante il progetto R.S.), utile in seguito anche per un lavoro autonomo pensato per la maturità. Proprio per la dedizione in questo ambito, oltre ad augurargli un “in bocca al lupo” per la sua futura carriera accademica allo IUAV, abbiamo deciso di illustrare il suo progetto.

VARIABLE GEOMETRIES – Centro Culturale Violinì

La proposta riguarda un centro culturale, con una progettazione fondata su un senso di libertà ed armonia con  il paesaggio che lo circonda. Edoardo si è ispirato al decostruttivismo e alle opere di Zaha Hadid, cercando di fare propria la concezione di un edificio pensato come opera d’arte e non come un semplice intervento di edilizia.

La planimetria dell’edificio ricorda la effe di violino ed è pensato per essere di sussidio alla piazza progettata attorno all’edificio, andandosi quindi ad integrare ad un intervento urbanistico che porti un valore aggiunto alla zona interessata, a livello di utilizzo ma anche di prestigio.

miletti_geometrie_variabili

L’ORGANISMO EDILIZIO

Introduzione

Il Centro Culturale Violinì è caratterizzato da una particolare architettura ed offre uno spazio unico e sofisticato per vari eventi. L’organismo edilizio in questione è ipoteticamente ubicato in un lotto di 71.540 mq, situato in via Guaiane nella città di Noventa di Piave (VE), ed occupa una superficie di 15.520 mq.
L’organismo edilizio sorge su una grande piazza che può essere usata per eventi pubblici e come punto di ritrovo per le persone. La zona è caratterizzata da un ottima accessibilità ciclo-pedonale, come conseguenza al fatto che l’edificio verrebbe collocato in una posizione molto favorevole per attività sociali e di interazione con la città, vista la limitata distanza con l’autostazione, gli uffici pubblici e altri servizi come le scuole elementari e secondarie.

centro_culturale_miletti

Concept

Il design unico del Centro Culturale Violinì, è basato sulla ricerca di una forma che ricordi un oggetto usato comunemente nei teatri. Il particolare disegno è infatti ispirato ai fori di risonanza, conosciuti come effe, presenti sulla tavola armonica di diversi strumenti musicali in particolare negli strumenti della famiglia del violino. Questo concetto, ha portato Edoardo a concepire l’edificio come una forma leggera e di impatto integrante all’ambiente, basando la planimetria ed il prospetto sulla particolare forma della “effe”. La parte sud dell’edifico, dove’è situato il teatro, si innalza di 9 metri da terra per poi abbassarsi nella parte nord, dando l’impressione che l’edifico si appoggi dolcemente sul terreno. Il colore scelto per l’edifico è il bianco: perché contiene tutti i colori dello spettro elettromagnetico dei raggi solari, come richiamo del fatto che il centro culturale sia un luogo finalizzato ad ospitare tutte le forme espressive artistiche.

centro_culturale_miletti_5

Progettazione Strutturale

L’edificio si compone di due sistemi principali che collaborano: una struttura in cemento armato combinata con il sistema space-frame (una struttura in acciaio che permette di coprire luci di grandi dimensioni). Il sistema, grazie alla sua flessibilità e alla gestione in semi-automatico delle fasi di progettazione e fabbricazione, permette di realizzare geometrie impossibili ed evitare errori durante la sua costruzione grazie alle ridottissime tolleranze di fabbricazione e ad una produzione prefabbricata.

centro_culturale_miletti_4

Copertura esterna

Il sistema space-frame utilizzato per la copertura del teatro è rivestito in fibra di vetro rinforzata con cemento e poliestere rinforzato, permette di seguire fedelmente la forma plastica progettata per l’edificio. Ogni singolo pannello è dotato di una serie di LED ad alta potenza per trasformare la copertura del teatro in uno schermo gigante su cui proiettare effetti speciali o immagini promozionali.

centro_culturale_miletti_3.JPG

La progettazione 3D, insomma, l’ha fatta da padrone! Noi di PuntoKli siamo molto lieti di poter affermare di aver incrementato le conoscenze di Edoardo in questo ambito, a cui comunque, si è appena affacciato; dando la possibilità alla nascita di nuove prospettive in questa direzione.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generalità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...